Storie di montagna in Valtellina

Per celebrare il patrimonio culturale alpino nell’ambito della Giornata Internazionale della Montagna dell’11 dicembre, la Convenzione delle Alpi organizza il Festival “Leggere le Montagne”.

L’iniziativa prevede l’organizzazione, in varie località alpine, di eventi dedicati alla lettura di testi appartenenti alla letteratura alpina, o eventi che celebrino la cultura alpina in generale; la portata del festival va oltre ciascuno dei singoli eventi che lo compongono: è un modo per connettere persone fisicamente distanti. Nell’ultima edizione amanti dei libri ed autori, appassionati di montagna ed artisti da tutte le Alpi (ed oltre) si sono confrontati sul significato, sull’impatto e sugli obiettivi della letteratura di montagna.

Anche ERSAF Lombardia ha aderito all’iniziativa organizzando, insieme a numerosi partner, gli eventi raccolti sotto il titolo di “STORIE DI MONTAGNA IN VALTELLINA” che si svolgeranno a Chiuro, Morbegno, Ponte in Valtellina e Bormio durante la settimana dal 5 all’11 dicembre.

Di seguito puoi trovare, in dettaglio, tutti gli eventi proposti.

Leggere le montagne a Chiuro

Leggere le montagne a Bormio

in collaborazione con:

Comune di Chiuro, AltraValtellina, Associazione culturale Ambria Jazz, Associazione Opul, Biblioteca di Chiuro, Biblioteca di Ponte in Valtellina, Biblioteca di Morbegno, Comunità Montana Valtellina di Sondrio, Cervim, Consorzio Tutela Vini Valtellina, Fondazione Bombardieri, Fondazione Fojanini, Pro Loco Chiuro, SEV, Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti, UNCEM delegazione della Lombardia.

Percorso Sensoriale dei Bagni di Masino

sentiero sens 4 giu

Sabato 4 giugno 2016 giornata aperta a tutti

lungo il Percorso Sensoriale dei Bagni di Masino

AltRaValtellina, Ersaf e l’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti Onlus Consiglio Regionale Lombardo propongono una giornata aperta a tutti fra i boschi della Val Masino prevista per sabato 4 giugno 2016 per conoscere e provare il Percorso Sensoriale realizzato da Ersaf in collaborazione con l’Unione Italiana Ciechi ed Ipovedenti Onlus.

Il sentiero si snoda nella bellissima foresta di faggi vicino alla struttura termale dei Bagni di Masino partendo dalla piazzola di fermata dei mezzi pubblici.

Il Percorso è un’esperienza gioiosa per chi si muove al buio ed estremamente educativa se praticata ad occhi chiusi con le guide messe a disposizione dall’Unione Italiana Ciechi ed Ipovedenti che ci insegneranno a percorrere con altri occhi il sentiero risvegliando tutti gli altri sensi.

Lungo il percorso ci sono tavoli e panche per pic nic ed un interessante Centro Informativo per conoscere la flora, la fauna, il paesaggio, le sue leggende grazie ad informazioni fruibili lungo il sentiero accessibile.

Il Percorso Sensoriale dei Bagni di Masino è libero ed aperto a tutti sempre,

sabato 4 giugno 2016 sarà possibile visitarlo gratuitamente accompagnati da guide a partire dalle ore 14,00. Per formare i gruppi di visita o per chiedere la disponibilità delle Joelette è a disposizione il numero 348 1521394 cui risponderà Norma.

E’ consigliato un abbigliamento adatto alle passeggiate in montagna; per chi lo desidera sarà utile una benda per gli occhi, in questo caso si raccomanda di portarsi anche un bastoncino da camminata. In caso di pioggia l’evento sarà rinviato a sabato 11 giugno 2016.

Evento promosso da:

AltRaValtellina (Ass. di promozione del Turismo Responsabile in Provincia di Sondrio)

Ersaf (Ente Regionale per i Servizi all’Agricoltura e alle Foreste)

UICI (Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti Onlus Consiglio Regionale Lombardo)