Appuntamento con il Tennis Paraolimpico a Sondrio sabato 9 gennaio 2016

1931365_857557481019819_3506282781967875693_n[email protected], che promuove da sempre azioni di costruttiva apertura alla fragilità e ai bisogni concreti garantendo pari opportunità a tutte le persone, ritiene indispensabile affrontare in modo complessivo l’inserimento sociale dei ragazzi, sviluppandone il potenziale e arginandone le fragilità, anche attraverso la pratica di attività sportive di vario genere.
Francesca, Nicola, Diana, Martino, Riki, Eldo sono alcuni atleti valtellinesi che hanno frequentato il corso di tennis paraolimpico reso possibile grazie al sentito impegno dei maestri del tennis Club Sondrio e alla fondazione Pro Valtellina.
In collaborazione con il Tennis Club di Sondrio l’associazione organizza il 9 gennaio 2016 una giornata dimostrativa di tennis paraolimpico.
Per l’occasione saranno presenti campioni italiani di tennis paraolimpico:
Luca Spano (n. 4 in Italia, n.2 best ranking, n.82 ranking itf, n.78 best ranking itf),
Diego Amadori (n. 10 in Italia, best ranking n. 6, n. 207 ranking itf, n. 110 best ranking itf),
Mauro Curioni (n. 17 in Italia, best ranking n. 10, n. 340 ranking itf, n. 104 best ranking itf),
Alessandro Bernardi (n. 57 in Italia),
Rini Fabio (n. 70 in Italia).
Dalle ore 14.00 alle ore 17.00 i campioni effettueranno un’esibizione e tutti coloro che vorranno potranno giocare insieme a loro.

Vi aspettiamo numerosi!

This entry was posted in Eventi by BEB VIA PARADISO. Bookmark the permalink.

About BEB VIA PARADISO

L'ospitalità è un piacere per Norma e Giovanni che saranno lieti di aiutarvi a conoscere e godere del territorio tra arte e cultura, tradizione eno-gastronomica e percorsi turistici. Vi terranno informati sugli eventi culturali proposti nel Borgo di Ponte in Valtellina e in tutto il territorio circostante. Vi proporranno gite e trekking a piedi, in bicicletta, con gli asini o i cavalli, la discesa nel fiume con il kajak oppure una bellissima giornata sul trenino del Bernina. Vi inviteranno ai concerti di AmbriaJazz Festival del quale Giovanni è direttore artistico.