Leggere le montagne 2017

COMUNICATO STAMPA – Sondrio, 4 dicembre 2017

“Leggere le montagne con uno sguardo al CamminaForeste e oltre” è la proposta di ERSAF a Delebio e Chiuro per la Giornata Internazionale della Montagna. Da non perdere anche gli altri eventi organizzati dall’1 al 13 dicembre dagli enti del territorio.

 

“Leggere le montagne con uno sguardo al CamminaForeste e oltre” è il titolo delle attività proposte da ERSAF per la Giornata Internazionale della Montagna dell’11 dicembre, indetta dall’ONU, e il suo festival “Leggere le Montagne”, voluto dalla Convenzione delle Alpi per celebrare la giornata stessa. ERSAF e l’Infopoint della Convenzione delle Alpi di Morbegno hanno promosso l’organizzazione congiunta, in collaborazione con una nutrita schiera di partner, di una serie di imperdibili eventi, tutti a ingresso libero, che si svolgeranno dall’1 al 13 dicembre in Provincia di Sondrio.

Con ERSAF si inizia giovedì 7 dicembre allOratorio Giovanni Paolo II di Delebio alle 18.00, dove si rivivrà il racconto di CamminaForeste 2017 con i protagonisti dell’evento estivo attraverso immagini, video e testimonianze: a seguire, alle ore 19.30, apericena. Sono i Comuni i protagonisti della serata con la lettura di brani tratti da testi sulla montagna intervallati dalla musica. Il Comune di Gerola Alta presenta: “La figura di Gerolamo Curtoni”: emigrante, imprenditore, benefattore; “Pietro De Mazzi detto Bedolino: il benefattore”; “Jacopo Tachetto: lo specialista nell’arte siderurgica. Il Comune di Val Masino propone la lettura di “La Val Masino e la sua gente” di Mario Songini, mentre il Comune di Delebio propone: “Fiocada de macc a Canàrch” e “La muntagna” – poesie di Firmino Fistolera, “Notte invernale sul Legnone” di Don Luigi Bianchi, “Un campeggio di altri tempi” da uno scritto del 1943 di Don Gaddi.

Sempre di ERSAF l’organizzazione dell’evento del 13 dicembre a Chiuro a partire dalle 18.00: anche qui si rivivrà il racconto di CamminaForeste 2017 con i protagonisti dell’evento estivo attraverso immagini, video e testimonianze. A seguire apericena, mentre la serata sarà allietata da momenti di lettura a cura di Gigliola Amonini con inframmezzo musicale del duo chitarra-basso di Romano De Campo e Umberto Clementi.

È in collaborazione con tutti i partner dell’iniziativa la Celebrazione della Giornata Internazionale della Montagna di lunedì 11 dicembre alla Sala Acque del BIM di via Mallero Diaz 18 a Sondrio.

Si inizia alle 18.00 con i saluti delle autorità e a seguire, alle 18.30, riflessioni e letture tratte dal testo “La nuova vita delle Alpi” con lo scrittore Enrico Camanni e dibattito. Proiezione dei filmati realizzati dal BIM durante gli eventi sul territorio. Alle ore 20.00 il buffet offerto da ERSAF, con alcuni prodotti a base di cereali macinati presso i mulini incontrati durante le visite guidate organizzate dal BIM l’1 e il 2 dicembre. Mostra multisensoriale “Passi di memoria” e, a seguire, alle ore 21.00, Concerto del Coro CAI di Sondrio.

Nuovo Piano Strategico del Turismo

10672320_622934587823759_6793165098748533226_n(Foto Mojoli)

Il Consiglio dei Ministri ha approvato in via definitiva il nuovo Piano Strategico del Turismo 2017-2022 nel quale fa molto piacere trovare frasi come questa:

….” Particolare attenzione va alla diversificazione delle mete turistiche per indirizzare i flussi turistici verso territori ricchi di potenzialità ancora inespresse, quali aree rurali, piccole e medie città d’arte, parchi naturali e marini. Tutto all’insegna della sostenibilità ambientale e culturale.”…..

Frasi in sintonia dunque con la filosofia di AltRaValtellina, che tuttavia si augura che non vengamo mai persi di vista gli obiettivi del TURISMO RESPONSABILE

 

DANNEGGIAMENTO E FURTO ALL’OSTELLO “LOCRIDE” A SOLI DIECI GIORNI DALL’ANNUNCIO DELL’ASSEGNAZIONE A GOEL

indexAderiamo all’iniziativa che propongono i Soci di AITR nel diffondere il più possibile questa notizia affinchè lo sdegno suscitato da queste luride azioni si diffonda in tutta Italia.

” L’Ostello di Locri, confiscato alla ‘ndrangheta, è stato assegnato al consorzio Goel nostro socio. A pochi giorni dalla consegna per l’avvio della gestione, l’Ostello ha subito un furto e dei danneggiamenti che indubbiamente costituiscono un segno della volontà di impedire una gestione dell’Ostello che possa andare a vantaggio della popolazione locale e del territorio.
Ancora una volta arriva dalla criminalità organizzata una cupa intimidazione cui siamo certi i nostri amici di Goel reagiranno con fermezza e determinazione.
AITR è impegnata nella lotta per la legalità e per il lavoro onesto e pulito nel turismo, avendo tra i propri soci tante cooperative che gestiscono beni confiscati alla mafia o che sono impegnate contro il pizzo. I soci di AITR che organizzano viaggi si sentono già impegnati a includere l’Ostello di Locri nelle loro programmazioni affinché i viaggiatori possano prendere conoscenza di una realtà che è testimone della lotta per la legalità e per il lavoro.”

Ecco l’Articolo pubblicato da Goel gruppo cooperativo.

Antonio Cederna

Antonio Cederna

 

 

 

 

 

 

Interessante servizio dedicato a questo grande Uomo che tanto ha fatto per la conservazione dei territori. Antonio Cederna ha vissuto i suoi periodi di vacanza a Ponte in Valtellina e amava camminare sulle montagne valtellinesi dove poteva riflettere e trovare ispirazione. Anche a Ponte ha portato la sua battaglia: molti si ricordano ancora il si-tin davanti alle ruspe che volevano costruire la nuova strada in ValBianco.

 

AUGURI

Auguri 2“Appariva evidente che il turismo, poteva, se governato correttamente, dare delle belle risposte positive ai bisogni e alle aspettative delle popolazioni locali: poteva e può costruire uno strumento di lotta alla povertà; un’ occasione di sviluppo corretto in grado di offrire nuove opportunità di lavoro e di reddito; un’opportunità anche di accrescere conoscenza reciproca tra diverse popolazioni e capace pertanto di contribuire al superamento di pregiudizi e stereotipi dettati da ignoranza. In sostanza uno strumento per la pace.” ( Il viaggio e l’incontro. Cos’è il turismo responsabile?) Ed è con questa idea di turismo che AITR augura a tutti un buon turismo responsabile e Buone Feste!

(dalla pagina FB di AITR)

 

Letture ed Esplorazioni in assenza di luce

LETTURE AL BUIO

La Festa Internazionale della Montagna è indetta dalla Convenzione delle Alpi ed è festeggiata l’11 dicembre. Quest’anno il tema è Leggere le Montagne e per l’occasione  ERSAF e Regione Lombardia hanno organizzato una manifestazione ricca di eventi che si snodano tra Chiuro e Bormio, su più date con spettacoli e letture dedicate alla montagna. Per questa occasione AltRaValtellina, in collaborazione con l’Unione Ciechi ed Ipovedenti delle Province di Sondrio, Como e Varese, organizza un duplice evento per sensibilizzare i bambini accompagnati dai genitori sul tema della cecità: si tratta di Letture ed Esplorazioni in Assenza di Luce, e si terrà a Palazzo Andres Flematti a Chiuro il giorno 8 dicembre 2016 a partire dalle ore 16,30. Vi aspettiamo numerosi!!!!

Tutte le informazioni, anche sugli altri eventi a questi link

loc 2 LOW PROGRAMMA CHIURO generale

loc 3 LOW PROGRAMMA BORMIO gen

Oggi l’inaugurazione al lago di Triangia

lago di triangiaOggi venerdì 22 luglio dalle ore 18:00 saremo lieti di darvi il benvenuto con aperitivo in un luogo incantevole quale il Laghetto di Triangia

La struttura rimarrà sempre aperta per i visitatori e diverrà teatro di attività didattiche e ricreative con particolare attenzione al territorio e ai suoi prodotti bio e a km zero.

In caso di cattivo tempo l’inaugurazione sarà rimandata.

Barbara e Massimo

Ecco, ci siamo!!!! Comincia AmbriaJazz !!!!!

3 of Visions: Bebo Ferra, guitar; Paolino Dalla Porta, bass; Fabrizio Sferra, drums

3 of Visions: Bebo Ferra, guitar; Paolino Dalla Porta, bass; Fabrizio Sferra, drums

Grande attesa per l’avvio del Festival ormai giunto all’ottava edizione AmbriaJazz 2016:

al via il 7 e 9 luglio nel segno della musica e della montagna

A Castione musica oltre i confini con 3 of Visions, a Caspoggio Radaelli e Aliffi raccontano Walter Bonatti

Grande attesa per l’avvio dell’ottava edizione di AmbriaJazz Festival, il cui programma è stato annunciato lo scorso 27 giugno. La prima tappa è prevista a Castione Andevenno giovedì 7 luglio alle ore 19.00, nei giardini di Casa Parravicini (vicinanze ex Chiesa di San Rocco, l’evento si terrà anche in caso di pioggia). Il concerto, organizzato in collaborazione con Comune di Castione, Pro Loco Castione e ABeat Records, inaugurerà l’edizione 2016 del “Ciapél d’ Oro”, la ormai nota sagra nata per valorizzare i vini locali.

Ad esibirsi saranno i 3 of Visions (Bebo Ferra chitarra, Paolino Dalla Porta contrabbasso, Fabrizio Sferra batteria), tre dei più sorprendenti musicisti nel panorama nazionale e non solo. Forti di una grande maturità artistica, proporranno una musica che valica ogni confine di genere e stile, che lascia spazio alle sfumature, ai suoni, alla profondità espressiva, ad una ricercata improvvisazione mai fine a se stessa.

Il secondo appuntamento si terrà invece sabato 9 luglio alle ore 21.00 a Caspoggio presso Zenith Centro della Montagna (Via Ezio Vanoni, 2). Si assisterà a In capo al mondo: in viaggio con Walter Bonatti. Luca Radaelli (voce narrante) accompagnato da Maurizio Aliffi (chitarra) racconterà l’epoca delle prime scalate, Bonatti eroe ma soprattutto Bonatti uomo, per evidenziare una filosofia di vita, condotta fra successi e sconfitte, ma sempre con lealtà, umiltà e un grande senso della giustizia.

« Così, – sottolinea Radaelli – ripercorrendo la vita di un uomo, noi compiamo una riflessione sulla vita di ogni uomo.» L’evento è organizzato in collaborazione con Zenith Centro della Montagna, produzione Teatro Invito Lecco.

20160213-Radaelli-In-capo-al-mondo-Verona-770x472

 

 

 

Cantina al Buio 16 e 17 luglio

Locandina Cantina al Buio

Durante Scarpatetti Arte nel Centro Storico di Sondrio quest’anno sarà possibile fare questa bellissima esperienza, assolutamente da provare, tutti!

Ecco perché:

La volontà di avvicinare le persone fra loro, condividere le esperienze almeno per un momento, sviluppare le sensibilità perdute o attutite dal vivere distrattamente; il buio come pretesto per avviare un percorso necessario alla convivenza paritaria fra tutti gli esseri umani.

“Cantina al Buio” coinvolgerà l’Associazione Culturale Scarpatetti Arte, l’Unione Ciechi ed Ipovedenti della provincia di Sondrio con i loro volontari dalle Sezioni di Como e Varese, l’Associazione a Promozione Sociale per il Turismo Responsabile AltRaValtellina;

si realizzerà nelle “Cantine Marsetti” nelle due giornate della manifestazione “Scarpatetti Arte” in pieno centro storico e consisterà in una degustazione guidata di vini, praticata al buio della cantina;

le visite saranno regolate con la formazione di due gruppi di cinque persone con una guida non vedente ognuno, seguendo una scaletta di ingresso ogni mezz’ora;

Costo € 5,00 a persona

 

Interessante appuntamento organizzato da AITR

13235150_1317410368276107_1686970995668125835_o

 

 

 

 

 

Sabato 28 maggio dalle ore 9,00 al Chiostro della Ghiara di Reggio Emilia avrà luogo un interessante evento fatto di incontri fra operatori per promuovere collaborazioni in sintonia con il Turismo Responsabile. Ci sono già più di 80 iscritti ma è possibile iscriversi ancora, basta inviare una mail a    [email protected]

maggiori informazioni qui:   www.aitr.org

e qui      www.facebook.com/events/1778372065731630/

21 marzo giornata internazionale delle foreste

Anche in Valtellina abbiamo molte foreste, Ersaf se ne prende cura con attenzione e ci ricorda questa data proponendo una simpatica iniziativa attraverso FB:

foto di ERSAF.
ERSAF

Ci siamo! Ecco la foto che ERSAF ha scelto in occasione del 21 marzo, Giornata Internazionale delle Foreste indetta dalla FAO e dedicata, quest’anno, al tema “foreste e acqua”.

Fino alle ore 12,00 di lunedì 21 marzo, puoi commentare l’immagine proposta con un breve testo (riflessione, pensiero, considerazione, poesia, aforisma, motto, slogan…).
Chiunque potrà quindi mettere “mi piace” a uno o più commenti ritenuti meritevoli.

All’autore del commento che avrà ottenuto – alle ore 12,00 di lunedi 21 marzo – il maggior numero di mi piace, ERSAF offrirà un simpatico dono “forestale”.

Insomma: commenta la foto, vota il commento e…….vieni in foresta!

Guarda il video FAO della Giornata Internazionale Foreste 2016:
http://www.fao.org/forestry/91210/en/

La foto scelta è stata scattata all’Alpe Pioda nella Riserva naturale della Val di Mello da Giordano Giumelli, che ringraziamo.
‪#‎foreste‬ ‪#‎acqua‬
‪#‎ForestediLombardia‬ ‪#‎ForestedaVivere‬

Perchè venire in Valtellina

terrazzamentiTerrazzamenti vitati intorno al Castel Grumello – Montagna in Valtellina (foto del Distretto Culturale della Valtellina)

Perchè la Valtellina è  un territorio ancora ben conservato dove potete ritrovare il paesaggio naturale in tutta la sua bellezza: dal fiume di fondovalle alle cime innevate. Sui suoi versanti potete osservare i paesaggi antropizzati dal lavoro dei nostri avi e passeggiare nei borghi medievali scoprendo numerosi angoli incantevoli: i cortili, i loggiati, le fontane, la sobrietà delle raffinate architetture, i Palazzi nobiliari e le tante Chiese, il colore della roccia sui muri, le strade in ciottolato, le numerose cantine interrate su più livelli e le aeree piccionaie… una cultura antica che ancora respira e su di essa oggi rinasce una economia coraggiosa che sfida le fatiche di vivere e coltivare in ambiente Alpino per ottenere piccole produzioni ma di grande, grande qualità.

DSC_0601

 

 

 

 

 

Venire in Valtellina significa innamorarsi della sua storia, della sua gente vera e sincera che vi accoglierà a cuore aperto e vi racconterà i ricordi, le usanze, i luoghi; ve li farà conoscere attraverso il cibo, il vino, la passeggiata fra i castagneti fino al vecchio mulino a macina; vi mostrerà i muri a secco delle coltivazioni ma anche le vie dell’acqua e poi scoprirete l’antica economia legata alle miniere e quella degli alpeggi di oggi… Vi muoverete lungo i numerosi percorsi ciclo pedonali e lungo i sentieri che vi porteranno in alto nei parchi e nelle riserve, lo potete fare in compagnia delle guide anche accanto ai cavalli someggiati, sull’erba o sulla neve; con occhio attento scorgerete gli animali selvatici veri abitanti di queste terre alte.

86

In Valtellina ci sono le Terme, il Trenino Rosso del Bernina, gli impianti sciistici e tante altre attrazioni molto eccitanti…

…a noi piace raccontare la Valtellina che viviamo perchè anche Voi la possiate amare.

Ecco perchè venire in Valtellina!

 

Ci presentiamo: siamo il B&B NUR

annamaria ed arnaldo

Siamo Anna Maria ed Arnaldo

Insieme offriamo ospitalità  nel nostro Bed & Breakfast NUR dove da più di 10 anni e con sempre crescente entusiasmo,  ci piace incontrare gli ospiti e ci sentiamo arricchiti di tante esperienze. In questo tempo che corre veloce e tutto si prende in pillole, il soggiorno al NUR si consuma dolcemente e lentamente.
Nella ristrutturazione della casa si sono cercati di attuare i principi dell’ecologia: Per esempio, i mobili sono ricavati da alberi tagliati in foreste in cui viene controllata la piantumazione e le vernici sono tutte naturali.
Il bellissimo bed and breakfast ha cinque stanze di cui tre adibite agli ospiti, quattro bagni, un soggiorno, una cucina, e un salone utilizzato per incontri amichevoli e ritrovi culturali. Al secondo piano e’ posto l’angolo relax dove fa da protagonista un comodo divano e la visione di uno “specchio” di muro della casa originale. Una scala in bocciardato dorato della valmalenco e’ parte essenziale della casa, che e’ illuminata da luce naturale provienente da un lucernario posto sul tetto.

Se volete stare in un posto unico, il NUR fa per voi!

Vi aspettiamo,

lucecolazione red yellow