Il CamminaForeste fa tappa a Chiuro con il Turismo Responsabile, Ambiente Tutelato e Valorizzato

Dal 25 giugno all’8 luglio CamminaForeste Lombardia 2017 sarà in Provincia di Sondrio. Giovedì 29 giugno a Chiuro l’incontro tematico “Turismo responsabile, ambiente valorizzato e tutelato”.  Imperdibile il programma degli eventi.

Il CamminaForeste è partito e la prossima settimana giungerà in Valtellina. La tappa del 29 giugno a Chiuro è molto importante per noi perchè al Convegno di  Palazzo Andres Flematti si parlerà di Turismo Responsabile che, come ben sapete, è la nostra mission. E’ un grande onore per noi presentare  fra gli ospiti relatori il Presidente di AITR Maurizio Davolio; Marina Cruz, responsabile dei progetti Koan in Europa e America Latina e  Oreste Torri, Presidente della Valle dei Cavalieri. Ci porteranno esperienze vissute ed esempi di buone pratiche in territori italiani e stranieri, ma ci saranno anche begli esempi in Valtellina come potete vedere dal programma. Iscrizioni gratuite qui.

La sera all’Auditorium Valtellinesi nel Mondo alle ore 21:00 sarà in scena lo spettacolo teatrale “Con il cielo e le selve” di Pino Petruzzelli su testi di Mario Rigoni Stern. Ingresso libero.

Il giorno dopo, venerdì 30 alle ore 8:00 si partirà da Palazzo Flematti per la prossima tappa che arriverà a Sondrio, cammineranno con noi i Sindaci di Chiuro e Ponte in Valtellina, Maurizio Davolio, i Soci di AltRaValtellina, Valtellina Accessibile con due joelette, +++Segni Positivi, Farmer’s Market, Opul e tutti coloro che vorranno aggregarsi sono benvenuti. Le iscrizioni sono gratuite qui

Tutte le informazioni sul CamminaForeste sono a questo link.

 

Immersi in AmbriaJazz Festival con AltRaValtellina

dal 6 luglio al 2 agosto 2017

Coccolare il cuore, la mente e lo spirito lasciandosi trasportare dalle note di AmbriaJazz,     ogni concerto in un luogo diverso, ogni evento gratuito.

Musica jazz e contemporanea di ottima qualità per conoscere i luoghi più belli della Valtellina seguendo i numerosi appuntamenti del Festival nel mese di luglio.

E tanto tempo da dedicarsi durante il giorno tra passeggiate, bicicletta, canoa, rafting, mostre, vino buono e ottima cucina, basta esprimere un desiderio!

Luglio è anche il mese di Sondrio Accesa, di ScarpatettiArte, di escursioni con le Guide del Parco,  lasciatevi consigliare dai nostri Soci in base alle vostre passioni!

Il calendario è fitto e sarà consultabile a tempo debito nel sito www.ambriajazz.com

Da non perdere assolutamente:

Il Concerto nei Giardini di Casa Parravicini o nella Chiesa di San Rocco adiacente a Castione Andevenno il 6 luglio alle ore 19 che inaugura la festa “Il Ciapèl d’Oro” con abbondanti piatti di pizzoccheri preparati dalla Pro Loco.

Il concerto dentro la Miniera La Bagnada a Lanzada in Valmalenco, sabato 22 luglio alle ore 15, arrivare in anticipo e con adeguato abbigliamento per sopportare i 6 gradi costanti della miniera! Sarà una emozione UNICA!!!!

Ma più di tutti il concerto di mezzogiorno in Ambria sabato 29 luglio, paesino a 1000mt di quota sulle Orobie nel Comune di Piateda che dà il nome al Festival….con polenta e salsiccia a seguire… attenzione: si sale a piedi…

Ulteriori informazioni e aggiornamenti per il Festival nella pagina Facebook: AmbriaJazz Associazione Culturale

AltRaValtellina: una vacanza per scoprire, per incontrare, per gioire

E’ quasi Pasqua, tempo di gite!!!

Quasi duecento kilometri di valle per offrirvi passeggiate di tutti i tipi verso gli alpeggi, sulle creste, a mezzacosta, nei Parchi, fra gli ecomusei, ma anche in bicicletta lungo il Sentiero Valtellina, Sentiero Rusca, Via dei Terrazzamenti e tanto, tanto altro ancora.

Venite a trovarci: abbiamo organizzato per voi le passeggiate per i Borghi antichi oppure la visita ai Pasquali di Bormio. Impareremo insieme a decorare le uova con sostanze naturali e faremo tanti giochi come vuole la tradizione di Pasquetta.

 

Storie di montagna in Valtellina

Per celebrare il patrimonio culturale alpino nell’ambito della Giornata Internazionale della Montagna dell’11 dicembre, la Convenzione delle Alpi organizza il Festival “Leggere le Montagne”.

L’iniziativa prevede l’organizzazione, in varie località alpine, di eventi dedicati alla lettura di testi appartenenti alla letteratura alpina, o eventi che celebrino la cultura alpina in generale; la portata del festival va oltre ciascuno dei singoli eventi che lo compongono: è un modo per connettere persone fisicamente distanti. Nell’ultima edizione amanti dei libri ed autori, appassionati di montagna ed artisti da tutte le Alpi (ed oltre) si sono confrontati sul significato, sull’impatto e sugli obiettivi della letteratura di montagna.

Anche ERSAF Lombardia ha aderito all’iniziativa organizzando, insieme a numerosi partner, gli eventi raccolti sotto il titolo di “STORIE DI MONTAGNA IN VALTELLINA” che si svolgeranno a Chiuro, Morbegno, Ponte in Valtellina e Bormio durante la settimana dal 5 all’11 dicembre.

Di seguito puoi trovare, in dettaglio, tutti gli eventi proposti.

Leggere le montagne a Chiuro

Leggere le montagne a Bormio

in collaborazione con:

Comune di Chiuro, AltraValtellina, Associazione culturale Ambria Jazz, Associazione Opul, Biblioteca di Chiuro, Biblioteca di Ponte in Valtellina, Biblioteca di Morbegno, Comunità Montana Valtellina di Sondrio, Cervim, Consorzio Tutela Vini Valtellina, Fondazione Bombardieri, Fondazione Fojanini, Pro Loco Chiuro, SEV, Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti, UNCEM delegazione della Lombardia.

Ponte sotto le Stelle dal 7 e 8 ottobre 2016

stelleOttobre è tempo di vendemmia in Valtellina, quasi di castagne

ma soprattutto di cieli limpidi che consentono una bellissima osservazione delle stelle.

Ecco perchè si fa in questo periodo Ponte Sotto le Stelle: un  raduno nazionale di astrofili che si ritrovano a Ponte in Valtellina per convegni mostre osservazioni e, perchè no, momenti conviviali aperti a tutti. Tutte le info qui: Ponte sotto le stelle 2016

Percorso Sensoriale dei Bagni di Masino, rinviato a data da destinarsi

sentiero sens 4 giu

Cari Amici,

con vero dispiacere ci vediamo obbligati dalle infauste previsioni del tempo, ormai più che attendibili, ad annullare l’appuntamento previsto per domani ai Bagni di Masino sul Percorso Sensoriale.

Tuttavia il Percorso Sensoriale è lì, accessibile a tutti, vi si arriva anche con il pullman e parte proprio dalla fermata dei Bagni. Consigliamo vivamente tutti coloro che non lo conoscono di recarsi sul posto e praticarlo ad occhi aperti per la bellezza del paesaggio offerto dalla faggeta cresciuta sui massi di un’antica frana, entro una conca circondata da vette stupende, vi troverete aree attrezzate per il pic nic, una fontana d’acqua potabile, un barbecue per rendere piacevole la vostra giornata e tutti i pannelli esplicativi che vi spiegheranno flora, fauna e ambiente caratteristici della foresta che vi circonda. Potrete bagnarvi i piedi nel Masino ed immergervi nella tranquillità dell’ambiente alpino con il suono dei campanacci in lontananza.

Rimane tuttavia il desiderio di rendere possibile questa bella esperienza ad occhi bendati in data da destinarsi, forse durante l’estate o l’autunno prima del freddo.

Sarà bello imparare ad ascoltare da quale parte provengono i suoni, cosa stiamo calpestando, che direzione sta prendendo il sentiero….cos’era quella? una radice? una pietra? questo legno ruvido potrebbe essere……ma il fiume era da quella parte, ora mi pare che si trovi…. E poi ci sono le leggende della Val Masino, chissà se ci capiterà di sentire il Gigiat…..

State in attesa, appena possibile vi daremo appuntamento.

Un caro saluto a tutti,
sperando in giornate più asciutte.

i Soci di AltRaValtellina, il Personale Ersaf, gli amici di UICI

Adotta un Turista: un bel contest per parlare della Valtellina

PICNIC-1170x490

ADOTTA UN TURISTA è una bellissima iniziativa organizzata da Ecobnb e IT.A.CA. che consente di farsi conoscere attraverso il web ed i social network in modo giovane e fresco.

Abbiamo partecipato e….. siamo entrati in classifica!!!!!!! ci trovate al link sottostante dove potrete scoprire che cosa abbiamo proposto noi e gli altri concorrenti, leggere gli articoli e scoprire tutto su questa bellissima iniziativa.

http://ecobnb.it/blog/2016/05/vincitori-adotta-un-turista/

Legno Da Vivere

programma_legno_da_vivere_2016

Quello dei Bordighi è uno dei numerosi Parchi della provincia di Sondrio ed è il più vicino al capoluogo tanto che ci si può arrivare a piedi o in bicicletta, anche quest’anno la Comunità Montana di Sondrio ed Ersaf collaborano per offrire a tutta la popolazione due ricche giornate dense di iniziative. Ai link sottostanti tutte le informazioni.

comunicato stampa Legno da Vivere 2016

programma_legno_da_vivere_2016

Percorso Sensoriale dei Bagni di Masino

sentiero sens 4 giu

Sabato 4 giugno 2016 giornata aperta a tutti

lungo il Percorso Sensoriale dei Bagni di Masino

AltRaValtellina, Ersaf e l’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti Onlus Consiglio Regionale Lombardo propongono una giornata aperta a tutti fra i boschi della Val Masino prevista per sabato 4 giugno 2016 per conoscere e provare il Percorso Sensoriale realizzato da Ersaf in collaborazione con l’Unione Italiana Ciechi ed Ipovedenti Onlus.

Il sentiero si snoda nella bellissima foresta di faggi vicino alla struttura termale dei Bagni di Masino partendo dalla piazzola di fermata dei mezzi pubblici.

Il Percorso è un’esperienza gioiosa per chi si muove al buio ed estremamente educativa se praticata ad occhi chiusi con le guide messe a disposizione dall’Unione Italiana Ciechi ed Ipovedenti che ci insegneranno a percorrere con altri occhi il sentiero risvegliando tutti gli altri sensi.

Lungo il percorso ci sono tavoli e panche per pic nic ed un interessante Centro Informativo per conoscere la flora, la fauna, il paesaggio, le sue leggende grazie ad informazioni fruibili lungo il sentiero accessibile.

Il Percorso Sensoriale dei Bagni di Masino è libero ed aperto a tutti sempre,

sabato 4 giugno 2016 sarà possibile visitarlo gratuitamente accompagnati da guide a partire dalle ore 14,00. Per formare i gruppi di visita o per chiedere la disponibilità delle Joelette è a disposizione il numero 348 1521394 cui risponderà Norma.

E’ consigliato un abbigliamento adatto alle passeggiate in montagna; per chi lo desidera sarà utile una benda per gli occhi, in questo caso si raccomanda di portarsi anche un bastoncino da camminata. In caso di pioggia l’evento sarà rinviato a sabato 11 giugno 2016.

Evento promosso da:

AltRaValtellina (Ass. di promozione del Turismo Responsabile in Provincia di Sondrio)

Ersaf (Ente Regionale per i Servizi all’Agricoltura e alle Foreste)

UICI (Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti Onlus Consiglio Regionale Lombardo)

Camminata Accessibile a Tutti

In occasione della giornata mondiale del Turismo Responsabile

 AltRaValtellina propone la partecipazione alla 

Camminata Della Repubblica, Accessibile a Tutti

organizzata in collaborazione con “I Dolcissimi”asd e Valtellina Accessibile

Sondrio giovedì 2 giugno 2016

Le associazioni “I Dolcissimi” (Asssociazione Sportiva Dilettantistica), AltRaValtellina (aps per la promozione del Turismo Responsabile) e Valtellinaccessibile (progetto dell’associazione Tecnici senza Barriere Onlus che da tempo si occupa di abbattimento barriere architettoniche) organizzano una camminata accessibile a tutti che si effettuerà a Sondrio nella giornata del 2 Giugno 2016.

Lo scopo di questo evento è quello di sensibilizzare il più possibile la popolazione in merito al tema “barriere” sia che siano intese quali barriere architettoniche ma anche, ed ancor più, come barriere culturali. L’evento servirà a dimostrare che anche una gara podistica, in questo caso non competitiva, può essere fatta da persone disabili in carrozzina o non vedenti ed è quindi accessibile a tutti.

Per questo motivo verranno messe a disposizione da Valtellinaccessibile delle speciali carrozzine monoruota che, con l’aiuto di 3 volontari (uno nella parte posteriore che spinge, uno nella parte anteriore che tira e una terza persona al fianco per la stabilità) permetteranno a persone disabili di percorrere questo circuito cittadino insieme agli altri partecipanti passando una giornata in compagnia e allegria.

Oltre alle carrozzine monoruota, si è previsto un servizio di accompagnamento per persone non vedenti e la possibilità di essere spinti con la classica sedia a rotelle.

Il circuito si svolgerà all’interno della città di Sondrio percorrendo alcune vie caratteristiche e attraversando da una parte all’altra alcuni palazzi rappresentativi in modo tale da far conoscere anche per chi non è della zona le bellezze della città.

La partecipazione è semplice: basta recarsi nella centrale Piazza Garibaldi a Sondrio alle ore 8.30 ed iscriversi, la partenza è prevista per le ore 10.00 dopo la Cerimonia Ufficiale per la celebrazione della Festa della Repubblica ed il saluto delle Autorità. La camminata avrà la sua conclusione con le premiazioni alle ore 11.30. Alle ore 12.30 è previsto il pranzo a cura di Aido.

Quota di iscrizione gratuita per le persone disabili e i bambini, agli altri partecipanti è richiesto un contributo di € 5,00.

Per ulteriori informazioni è possibile consultare il sito: www.idolcissimi.it

Per eventuali domande Serena risponderà al numero 320 1544317

Sondrio è raggiungibile in treno sulla linea Milano Tirano ma è consigliato alle persone con disabilità di contattare le ferrovie Trenord almeno tre giorni prima al seguente indirizzo: www.trenord.it/it/assistenza/viaggiatori-con-disabilita.aspx per sapere quali convogli scegliere e come comportarsi.

Potete trovare informazioni di tipo logistico al seguente qui: www.valtellinaaccessibile.it/strutture-2/

Perchè venire in Valtellina

terrazzamentiTerrazzamenti vitati intorno al Castel Grumello – Montagna in Valtellina (foto del Distretto Culturale della Valtellina)

Perchè la Valtellina è  un territorio ancora ben conservato dove potete ritrovare il paesaggio naturale in tutta la sua bellezza: dal fiume di fondovalle alle cime innevate. Sui suoi versanti potete osservare i paesaggi antropizzati dal lavoro dei nostri avi e passeggiare nei borghi medievali scoprendo numerosi angoli incantevoli: i cortili, i loggiati, le fontane, la sobrietà delle raffinate architetture, i Palazzi nobiliari e le tante Chiese, il colore della roccia sui muri, le strade in ciottolato, le numerose cantine interrate su più livelli e le aeree piccionaie… una cultura antica che ancora respira e su di essa oggi rinasce una economia coraggiosa che sfida le fatiche di vivere e coltivare in ambiente Alpino per ottenere piccole produzioni ma di grande, grande qualità.

DSC_0601

 

 

 

 

 

Venire in Valtellina significa innamorarsi della sua storia, della sua gente vera e sincera che vi accoglierà a cuore aperto e vi racconterà i ricordi, le usanze, i luoghi; ve li farà conoscere attraverso il cibo, il vino, la passeggiata fra i castagneti fino al vecchio mulino a macina; vi mostrerà i muri a secco delle coltivazioni ma anche le vie dell’acqua e poi scoprirete l’antica economia legata alle miniere e quella degli alpeggi di oggi… Vi muoverete lungo i numerosi percorsi ciclo pedonali e lungo i sentieri che vi porteranno in alto nei parchi e nelle riserve, lo potete fare in compagnia delle guide anche accanto ai cavalli someggiati, sull’erba o sulla neve; con occhio attento scorgerete gli animali selvatici veri abitanti di queste terre alte.

86

In Valtellina ci sono le Terme, il Trenino Rosso del Bernina, gli impianti sciistici e tante altre attrazioni molto eccitanti…

…a noi piace raccontare la Valtellina che viviamo perchè anche Voi la possiate amare.

Ecco perchè venire in Valtellina!

 

E.CH.I 2 Mostra sull’identità alpina

11157397_10153270677506100_9025360595208526936_o

Apre oggi a Palazzo Pretorio a Sondrio la mostra dal titolo:

“Identità alpina. Il patrimonio culturale alimentare: persone, comunità a tavola, paesaggi, saperi agricoli e artigianali”

La mostra sarà visitabile fino al 22 dicembre alle ore 9-12 e 15-19.

per maggiori  info clicca qui

http://www.ersaf.lombardia.it/servizi/notizie/notizie_fase02.aspx?ID=15977

Contro la violenza sulle donne

Locandina Centro Antiviolenza

Incontro di introduzione al tema della violenza sulla Donna

Il Centro Antiviolenza della Provincia di Sondrio invita tutta la popolazione ad un incontro di introduzione al tema della violenza di genere, che si terrà venerdì 20 novembre 2015 alle ore 21.00 presso la Casa Della Comunità in Piazza del Comune a Lovero.

Tale iniziativa vuole essere di preparazione alla visione dello spettacolo teatrale Doppio Taglio che è in programmazione al Teatro Mignon di Tirano il 24 novembre 2015 alle ore 21.00 ed è rivolto a tutto il pubblico della Provincia di Sondrio.

L’argomento è trattato negli Istituti di Istruzione Superiore di Sondrio e Tirano all’interno di progetti più ampi promossi dalle Istituzioni e che si chiamano “Donne al Centro” e “Educazione alla Legalità” attraverso la partecipazione ai matinée appositamente realizzati per gli Studenti, per gli Operatori Sociali, per gli Avvocati e per i Giornalisti che ne traggono Credito Formativo.

La stessa attenzione e sensibilità si vuole rivolgere agli adulti, non escludendoli dalla possibilità di una introduzione ed approfondimento che, oltre ad aumentare la presa di coscienza sulle tematiche trattate, prepara ad una migliore visione dello spettacolo teatrale ed al dibattito pubblico che farà seguito.

Si auspica un’ampia partecipazione per iniziare con delicatezza un percorso comune verso il miglioramento dei rapporti fra i generi.

 

 

Quando l’Himalaya si muove

locandina_def

AltRaValtellina in collaborazione con il CAI Valtellinese, sottosezione di Berbenno, invita all’incontro dal tema

Quando l’Himalaya si muove  Dei, Shamani….e terremoti

con Maria Antonia Sironi e Gian Luca Gasca

Venerdì 30 ottobre 2015 alle ore 21 presso il Bar Traversi (Pin) di Berbenno in Valtellina.  Per chi vuole Apericena a 10€ dalle ore 19,30 con i Relatori.

Maria Antonia Sironi ci racconterà di Tibet, dei montagna, demoni, oracoli e terremotiTibet, dei montagna, demoni, oracoli e terremoti

e Gian Luca Gasca parlerà del suo viaggio Responsabile nel confronto tra Alpi e TibetDescrizione Gian Luca

 

AmbriaJazz2015

Questa sera in Area Edilbì a Sondrio, dalle ore 21 si esibiranno per AmbriaJazz due eccezionali gruppi dal nord Europa:

Holger Marjamaa Trio & Estonian Cello Ensemble (Estonia)

Holger Marjamaa, piano; Heikko Joseph Remmel,

double bass; Reigo Ahven, drums;

Andreas Lend, cello; Marius Järvi, cello;

Theodor Sink, cello; Kristjan Plink, cello

NYConnection (Finlandia)

Jussi Kannaste, sax; Roy Assaf, piano;

Antti Lötjonen, contrabbasso;

Jaska Lukkarinen, batteria

 

Ma se volete capire bene co’è AmbriaJazz potete ascoltare questa 

interessante intervista a Giovanni Busetto nello streeming di Radio Popolare  

dal minuto 18      http://podcast.radiopopolare.it/cult_09_07_2015_2.mp3

 

I Gruccioni al Parco della Bosca

DSCN7345Foto di Massimo Benazzo scattata al Pliss della Bosca

Il Gruccione è un uccello migratore, somiglia un po’ alla rondine ma è molto più colorato. E’ emozionante avvistarne uno, immaginate quando sono una famigliola! ed è la prima volta che accade al Pliss della Bosca tanto che merita un bell’articolo

I nostri amici che vanno a censire l’avifauna tutti i sabati al Parco della Bosca hanno avuto questa bella sorpresa, e non è tutto, sabato scorso sono riusciti a vedere anche un lodolaio ed una bellissima upupa.

Lo sapete che il sabato mattina è possibile andare a visitare il parco accompagnati dagli amici dell’Associazione Orma che ci insegneranno come comportarci all’interno dell’ambiente protetto? Basta prendere contatto con una mail a: associazione.orma@libero.it

 

Convegno sul Turismo Responsabile in Provincia di Sondrio

terrazzamentifoto dal sito del Distretto Culturale della Valtellina

Servizio televisivo di Teleunica

AltRaValtellina ringrazia le molte persone che hanno partecipato al convegno di ieri giovedì 28 maggio 2015 e anche coloro che hanno aderito al breve ma intenso corso di formazione di questa mattina.

Un particolare ringraziamento va ai Relatori che ci hanno raggiunto da lontano ed a quelli vicini che tanto hanno fatto e continuano a fare per la nostra Provincia perché, con grande competenza, hanno permesso di cogliere l’importante contributo che il Turismo Responsabile può dare alla Comunità Ospitante ed al contempo offre ai Visitatori un soggiorno ricco di contenuti e relazioni sociali.

Il breve corso sul Turismo Responsabile ha donato strumenti per operare in noi, nel territorio e verso i visitatori. La grande capacità di coinvolgimento e bravura di Daniela Campora hanno generato una vera e propria sete di informazioni, la competenza di Pina Sardella ha consolidato l’apprendimento. La premura di Francesco Marmo ha garantito lo svolgimento del corso. Grazie all’Associazione Italiana di Turismo Responsabile per averci supportato in questo progetto, è l’inizio di una collaborazione che vuole continuare.

Segue un significativo estratto della presentazione che focalizza come il Turismo Responsabile parta da noi, dal nostro vissuto quotidiano:

…..”Anche se ci siamo costituiti associazione da poco, la collaborazione fra i primi B&B fondatori esiste già da tempo, il “fare rete” che oggi viene così spesso proposto, in realtà soprattutto nelle piccole comunità, veniva fatto da sempre in maniera spontanea. Con i cambiamenti socio economici avvenuti negli ultimi sessant’anni alcuni valori sembrano aver perso la loro forza, purtroppo a discapito delle relazioni sociali e dell’ambiente anche culturale in cui viviamo. Negli ultimi anni sta avvenendo un cambiamento in controtendenza rispetto a queste tematiche e capita sempre più spesso di incontrare persone che rallentano il passo perché: vogliono osservare meglio, cercano di capire, si chiedono alcune cose, fanno autocritica.….e avvengono dei cambiamenti in loro. Nelle nostre piccole strutture riceviamo con più facilità questo tipo di ospiti, sono persone che ci piacciono perché nella loro permanenza succede che nasce il racconto, di loro e di noi, della loro e della nostra terra; quando partono lasciano un piacevole ricordo, e noi sappiamo che anche loro si portano dentro un altrettanto piacevole racconto. Perchè questo avvenga ci devono essere delle condizioni essenziali, e sono la sincerità, l’onestà, il rispetto, e poi la conoscenza …del territorio, della sua gente, della sua storia, delle sue tipicità, dei suoi frutti….

Questo è il nostro fare “turismo responsabile” , e coinvolge tutti nel territorio.”…..

norma ghizzo 

a nome di tutti i soci di AltRaValtellina